Leggi il manifesto!


Strappati dal libro delle facce:

Unisciti a noi: 1. DIRE LA VERITA’

Per info su come entrare nel gruppo locale di Bologna ed impegnarti per chiedere che venga dichiarata l'emergenza climatica, scrivici in privato.
... See MoreSee Less

View on Facebook

Anche StaMurga a sostegno di Xm24 ... See MoreSee Less

View on Facebook

Il mercato contadino biologico Xm24 è qui fuori!! ... See MoreSee Less

View on Facebook

3 days ago

Notavinfo Notav

Ciao Carlo!
Ci mancherà il tuo obiettivo collegato al cuore! www.notav.info/post/ciao-carlo-ci-manchera-il-tuo-obiettivo-collegato-al-cuore/
... See MoreSee Less

View on Facebook

5 days ago

Fatto, e molto volentieri! ... See MoreSee Less

View on Facebook

5 hours ago

No Muos
View on Facebook

5 hours ago

No Muos

Il martedì 18 giugno è prevista l'udienza presso la Corte d'Appello di Catania del processo per abusivismo circa la costruzione del MUOS.

Per l'occasione un gruppo di attivisti del movimento No MUOS sarà presente in tribunale e fin dalle nove del mattino sarà a disposizione dei giornalisti per rilasciare interviste e/ o dichiarazioni.

Come movimento No MUOS stiamo attivando ogni procedura idonea a contrastare i nuovi lavori di ampliamento della base NRTF MUOS che la marina militare degl Stati Uniti ha in programma nella contrada Ulmo di Niscemi.

Le mobilitazioni più imminenti sono:

- una manifestazione a Catania il venerdì 21 giugno con partenza del corteo dalla villa Bellini alle ore 18,30
- il campeggio resistente No MUOS dal 2 al 5 agosto, nell'ambito del quale sono previsti assemblee, seminari di studio nei quali si affornteranno diverse tematiche, un approfondimento sulle nuove guerre tecnologiche e, naturalmente, il corteo di protesta a Niscemi.

Ciao a tutti e molte grazie per la gradita condivisione
... See MoreSee Less

View on Facebook

1 day ago

No Muos
View on Facebook

1 day ago

No Muos
View on Facebook

Moussa Ba.
Morto, l'ennesimo, in uno di quei campi dove sono costretti a vivere migliaia di braccianti sfruttati, senza casa. Ancora un incendio, ancora sangue, nella tendopoli di San Ferdinando.

Moussa, ucciso in un incendio in baraccopoli e una seconda volta nel comunicato della Questura di Reggio, che lo descrivere come un delinquente. Si vuole così legittimare la morte di chi dovrebbe vivere solo per essere sfruttato, nelle campagne come nelle città. La morte di chi non conta: "solo un altro criminale".

Corpi che non contano. Ghettizzati, sfruttati, criminalizzati, uccisi: la morte di Moussa è l'ennesima morte di Stato.

Senza giustizia, nessuna pace.
... See MoreSee Less

View on Facebook

7 months ago

View on Facebook

8 months ago

View on Facebook

8 months ago

Scrivo qui che domani ci sarà una manifestazione organizzata dall'Anpi, cui hanno aderito moltissime sigle, in piazza Palazzo di Città contro Salvini. Ci sarà la Rai (Gardoncini apre la manifestazione), ci saranno due concerti, uno dei quali alle 17 del Coromoro. ci saranno letture anti fasciste. Siete tutti invitati. Si inizia alle ore 16, anche se spero che quella piazza non basti, visto che non hanno dato piazza Castello. ... See MoreSee Less

View on Facebook

Un abitante della tendopoli racconta, a Radio Onda d'urto, il clima di segregazione e di violenza costruito ad arte negli anni intorno alla tendopoli di San Ferdinando (RC), dall’omicidio di Sekine Traore nel 2016 fino a quello di Soumaila Sacko. ... See MoreSee Less

View on Facebook

1 week ago

Assemblea della piana contro tutte le nocività - Un' altra Sesto è possibile - AlterPiana Assemblea Presidio No Inc./No Aereo
SABATO 15 GIUGNO 2019- 09.30/17,00
VILLA MONTALVO, CAMPI BISENZIO
CONFERENZA DEL TERRITORIO DELLA PIANA FIRENZE PRATO PISTOIA
*
ALTERPIANA IN EVOLUZIONE : DAL COLLASSO AD UN NUOVO AMBIENTE DI VITA
per L' AVVIO DI UN PROCESSO COMUNE DI INIZIATIVE E SPERIMENTAZIONI
Oggi, tutti noi, persone e società civile, ambiente, mondo vegetale, economie locali, insediamenti, città e territori, siamo come sospesi ad un filo, poiché resta reale una situazione di EMERGENZA ESTREMA, anche dopo la sentenza del TAR sul Master Plan che sancisce con autorevolezza giuridica l' impossibilità di costruire un nuovo aeroporto nella piana, e implica nei fatti la drastica riduzione del traffico aereo nell' attuale aeroporto di Peretola a causa dei danni agli abitanti di Brozzi, Peretola, Quaracchi. A maggior ragione dopo l' Ordinanza del TAR Toscana del 04 06 2019 sul ricorso Q.Thermo per l' inceneritore di Firenze (Case Passerini), la quale ordina di riattivare il procedimento, tenendo conto tuttavia della imprescindibilità di una riprogrammazione complessiva delle eventuali opere, delle loro interferenze reciproche e degli effetti cumulativi.
Non è definitivamente scongiurata la distruzione dell’HABITAT nel quale finora viviamo, e in cui, bene o male, siamo riusciti a sopravvivere; un habitat che tuttavia può essere la nostra salvezza e la nostra speranza per il presente e per il futuro.
DIPENDE DA NOI
Il potere del denaro e dell' economia globale, se continuasse a prevalere con la realizzazione del NUOVO AEROPORTO e di tutte le opere, urbanizzazioni e volumi complementari e aggiuntivi che esso comporta ( della terza corsia dell' Autostrada Firenze/Mare, delle altre espansioni edilizie e urbanistiche e dell' ostinazione veramente degna di una causa migliore con cui si continua a voler ricorrere alla combustione dei residui di produzione e consumo ) porterebbe alla distruzione della Piana e conseguentemente del suo Ecosistema, dell’Ecosistema dell’intera conca intermedia dell’Arno e dell’intera Città Metropolitana dal Girone a Serravalle pistoiese.
NON ABBIAMO PIU' TEMPO. Bisogna cambiare radicamente le modalità di uso del territorio e degli ecosistemi - causa ed esito dell' attuale energivoro e ingiusto modello di sviluppo - e riducendo drasticamente i prelievi di fonti energetiche non rinnovabili e di materie prime, perché siamo ormai al punto di non ritorno energetico, ambientale, sociale.
PER EVITARE LA CATASTROFE RIAPPROPRIAMOCI DEL TERRITORIO
CONOSCENZE E PRATICHE SOCIALI
Sabato 15 Giugno proviamo ad avviare insieme un processo di rafforzamento reciproco dei comitati, delle associazioni ambientaliste e naturaliste, delle persone attive nei vari presidi di cura e di manutenzione diffusi nella piana con forme di manutenzione concreta, di rinnovato uso civico del territorio.
Possiamo provare insieme a costruire in via positiva nella piana Firenze Prato Pistoia elementi e grumi di un progetto di autonomia dei soggetti che abitano il territorio, che vi lavorano, che vi costruiscono rapporti e
relazioni sociali, per un nuovo ambiente di vita in comune.
Vogliamo introdurre una proposta attiva diversa dalle solite prassi, fare un salto anche teorico nelle impostazioni per la ricerca di un’alternativa ecologica ed economica. Così, dopo una rapida descrizione del nuovo quadro ecologico basato sul recupero e sul rilancio dell’Ecosistema in tutta la sua complessità, daremo il via criticamente e politicamente, da un lato alla messa in discussione del sistema produttivo vigente e imperante, e dall’altro, da subito, anche in questa occasione, cominceremo a sperimentare gruppi, comitati, realtà attive, militanti e con tutta la popolazione disponibile, la ricostruzione diretta e i progetti di più lungo periodo per il nuovo Ambiente di Vita, attivando evolutivamente l’Ecosistema.
Questa la ragione della CONFERENZA DEL TERRITORIO della Piana Firenze, Prato, Pistoia, per rafforzare le esperienze di resistenze, di conoscenza e di azione, anche attraverso la scrittura collettiva di una Carta di Alterpiana in comune che fissi orientativamente alcuni punti irrinunciabili per esercitare il diritto al proprio ambiente di vita con una partecipazione reale alle decisioni.
Proponiamo che con il 15 giugno parta un percorso comune e collettivo di confronti, sperimentazioni, proposte, CON/RICERCA degli abitanti e delle conoscenze esperte, in modo da rispondere alle nuove aggressioni alla piana e alle città, al territorio rurale e ai borghi.
Aspetti di fondo, ai quali aggiungerne altri provenienti dalle esperienze di ogni realtà :
* Territorio energivoro, picco dell' uso di energia e materia, esaurimento risorse non rinnovabili e uso scriteriato di quelle rinnovabili : acqua dolce, boschi e biomasse vegetali, fertilità dei suoli...
* Riscaldamento globale e locale e cambiamenti climatici;
* Colata lavica delle espansioni urbane, edilizie, infrastrutturali;
* Coltivare biodiversità e boschi vs la distruzione della biodiversità ;
* Riduzione della produzione di residui di produzione e consumo non riassorbibili nei cicli biologici;
* Logica ecosistemica e relazionale;
* Agricoltura biodinamica non energivora; mondo contadino antico e attuale.
Scaletta della giornata
Mattina 09.30 / 12.30 Oltre il collasso attuale. Coordina Ilaria Goretti (Un' Altra Sesto è possibile)
Patrizia Gentilini (Isde Italia, Medici per l' Ambiente; e G.U.F.I., Gruppo Unitario per le Foreste Italiane) " Nocività e danni dei pesticidi nella piana. Coltivare biodiversità, piantare alberi "
Riccardo Benedetti ( Rsu L.A.M.M.A) " Master Plan nuovo aeroporto, prescrizioni e Osservatorio Ambientale nella Sentenza del TAR"
Antonio Fiorentino (AlterPiana) " Lo stato urbanistico della piana e le tendenze speculative e distruttive in atto "
A seguire e nel Pomeriggio 14/17 Verso un nuovo ambiente di vita per l' avvio di un processo collettivo di riappropriazione del luogo comune piana
Giorgio Pizziolo (AltrerPiana) " Il salto ecosistemico e relazionale, per il nuovo Ambiente di Vita "
Tiziano Cardosi ( NO TUNNEL TAV, Firenze) ' Il nostro aeroporto si chiama treno'
Rita Micarelli e Fabrizio Bertini (Alterpiana) : Breve introduzione per l' avvio del lavoro comune e delle sperimentazioni : Confronti e contributi delle varie realtà. Sono invitati a elaborare insieme e a partecipare al percorso il 15 e oltre, le associazioni ambientaliste, i comitati e tutte le realtà che operano nella piana, amministratori pubblici di buona volontà, portando idee e contributi in relazione a quanto stanno facendo e per dar vita a nuove fertili connessioni comuni. ( a titolo di esempio : Abc Pistoia, Orto Collettivo di Travalle, Biodistretto del Montalbano, VAS Prato, Mondeggi, Fattoria senza padroni; Comitato no aereo Campi e Sesto, Medicina democratica, Firenze; Mamme no Inceneritori, Presidio Gàvine, AssoValdisieve; Valdisieve in transizione; Legambiente Sesto F.no Parco della Piana Podere la Querciola; G.A.R.C Gruppo Aeromodellisti Radio Comando Firenze; ..............................)
* Per non appesantire alcuni interventi avranno la forma di contributi scritti e saranno messi a disposizione.
Assemblea della piana contro tutte le nocività
Un' altra Sesto è possibile
AlterPiana
Assemblea Presidio NO INC/NO AEREO
... See MoreSee Less

View on Facebook

Vi presentiamo il nuovo documentario in lingua francese che girerà in Europa per far conoscere l'esperienza italiana di Mondeggi bene comune ... See MoreSee Less

View on Facebook

3 weeks ago

Ciao a tutti e tutte,

This is our vidéo un french ! Sorry for thoses who don't speak french..
Thank you aller for your welcoming !!

See you soon 😉

... See MoreSee Less

View on Facebook

In diretta da una pienissima Piazza Santa Maria Novella, le nostre stampe dal vivo per lo sciopero globale per il Clima.
Un ringraziamento a 0stile Serigrafia Ribelle per averci aiutato nella realizzazione dei telai.
Venite a trovarci in Piazza,
E buon inizio di sciopero a tutte e tutti ✊🏾
#ClimateStrike #IlCapitalismoNuoceGravementeAllaSalute
#Lottaperilclima #LottaContadina
... See MoreSee Less

View on Facebook

4 weeks ago

nell'intervista a Francesco Matteini oggi, il sindaco definisce la nuova associaione "farlocca"... ... See MoreSee Less

View on Facebook

2 hours ago

Comune-info

LA LEZIONE DI MARIA
Sette anni fa per mostrare una scuola diversa abbiamo raccontato su Comune di una bizzarra preside, Maria De Biase, e di come la proposta di pane e olio a merenda al posto del cibo industriale nella sua scuola era solo la punta di un iceberg. Da allora non sono mancati gli ostacoli nel cammino di quella scuola del salernitano e per fortuna anche i riconoscimenti, tra premi, articoli di giornale e ora anche una bella puntata di Che ci faccio qui su Rai 3. Ma, soprattutto, da allora è nata un'amicizia con Maria, che ha contribuito a orientare il nostro lavoro (il suo articolo "La scuola della terra" è una bussola preziosa, comune-info.net/una-scuola-terra-terra/). Il rischio ora è guardare a certe esperienze scolastiche per alimentare una moda con qualche venatura ecologista che non mette in discussione l’idea di società: quella di Maria invece fa parte di una battaglia culturale ampia contro il mito dello sviluppo, contro l’eccesso di regolamentazione della scuola, ma anche contro l’idea che la scuola si cambia da soli e il mondo delegando qualcuno comune-info.net/la-lezione-di-maria/
... See MoreSee Less

View on Facebook

6 hours ago

Comune-info

UN TAM TAM PER IL CLIMA
Una raccolta di schede infografiche semplici ed essenziali elaborate dal Centro Nuovo Modello di Sviluppo e pubblicate in questi giorni spiegano come si producono i cambiamenti climatici e cosa fare per arginarli. Dobbiamo cambiare radicalmente il sistema dominante che, avendo fatto dell’espansione della ricchezza il proprio idolo, ha spolpato la terra e prodotto rifiuti in maniera sconfinata non per la dignità di tutti, ma per il privilegio di pochi comune-info.net/un-tam-tam-per-il-clima/
... See MoreSee Less

View on Facebook

13 hours ago

Comune-info

PRIMA TUTTI
Si dà il caso che la notte precedente qualcuno lasciò testimonianza del proprio pensiero, o delirio, sulle mura accanto al cancello d’ingresso. Prima gli italiani, questa fu la scritta che il mattino seguente i genitori e i propri figli videro urlata, e di rabbioso quanto corvino spray intessuta. Sarebbe stato impossibile non notarla, in quanto di dimensioni assai notevoli… I bambini della quarta D avevano tutti prestato grande attenzione al monito accanto al portone e una volta raggiunta la soglia dell’aula si decisero ad assecondarlo… comune-info.net/prima-tutti/
... See MoreSee Less

View on Facebook

1 day ago

Comune-info

UN TEMPO IMPERFETTO, COME LA VITA
Viviamo in mondo che non ci piace, in cui cresce il bisogno di ricomporre le relazioni sociali. Come possiamo crearlo? Si tratta, ad esempio, di imparare a coltivare memoria e attesa, di scoprire volti e voci di persone comuni, la cui vita di ogni giorno a torto riteniamo poco significante, si tratta di fare di un borgo o di un quartiere una comunità educante, luogo nel quale adulti e bambini si educano insieme, luogo di legami e relazioni tra persone e saperi. Il libro "Com’eravamo" raccoglie un lavoro fatto qualche anno fa da una straordinaria maestra e fine scrittrice, Rosaria Gasparro: racconta la storia del paese San Michele Salentino e del suo tentare di essere comunità educante. Scrive Rosaria Gasparro: «Com’eravamo è un tempo imperfetto, così come lo è la vita…». Di seguito la relazione con cui Rosaria il 13 giugno ha presentato il libro e il senso di questa operazione culturale comune-info.net/un-tempo-imperfetto-come-la-vita/
... See MoreSee Less

View on Facebook

2 days ago

Comune-info

PESTICIDI, ALCUNI COMUNI DICONO NO
Si può dichiarare il territorio 100% bio, si può vietare l’uso del glifosato, si possono istituire apiari comunitari per sostenere queste straordinarie sentinelle della qualità ambientale, oppure si possono concedere terreni a giovani e disoccupati a patto che coltivino bio e piantino almeno una specie tradizionale locale. L’agricoltura senza veleni comincia a orientare le scelte di numerosi comuni comune-info.net/pesticidi-alcuni-comuni-dicono-no/
... See MoreSee Less

View on Facebook

23 hours ago

La Signora Elsa in Corte Moretta. Scugeri, Pironi e No Grandi Navi ❤️ ... See MoreSee Less

View on Facebook

www.facebook.com/danilotoninelli.m5s/videos/344563876243007/UzpfSTEwMDAwMDg1ODc0NDUwMjoyNTk1MzQ0O... ... See MoreSee Less

View on Facebook

Dall’Estero

Unable to display Facebook posts.
Show error

Error: Unsupported get request. Object with ID 'UIKIOnlus' does not exist, cannot be loaded due to missing permissions, or does not support this operation. Please read the Graph API documentation at https://developers.facebook.com/docs/graph-api
Type: GraphMethodException
Code: 100
Subcode: 33
Please refer to our Error Message Reference.

2 days ago

Enlace Zapatista

Este sábado 15 de junio en el #RincónZapatista y la #CafeteríaComandantaRamona “Música que no se rinde ¡Qué siga el fandango!" ... See MoreSee Less

View on Facebook

2 days ago

Enlace Zapatista

#Actividades #CDMX El #RincónZapatista y la #CafeteríaComandantaRamona invitan al #taller Instala GNU/Linux en tu laptop. Sábado 15 de Junio I 13:00 a 16:00 horas
ow.ly/HMcz30oUR2A
... See MoreSee Less

View on Facebook

3 days ago

Enlace Zapatista

Este sábado 15 de junio en el #RincónZapatista y la #CafeteríaComandantaRamona “Música que no se rinde ¡Qué siga el fandango!" ... See MoreSee Less

View on Facebook

4 hours ago

exclusión social.
En el caso de la vivienda, el aumento de un 30% en el precio del alquiler durante los dos últimos años ha provocado, junto con otros obstáculos, que cerca de dos millones de personas vivan con la incertidumbre de quedarse sin vivienda por no poder hacer frente a los gastos derivados de la misma. Y si consiguen asumirlos, estos son en muchas ocasiones tan elevados que una de cada diez personas vive bajo el umbral de la pobreza severa tras haber pagado las deudas y costes asociados a su domicilio.
... See MoreSee Less

View on Facebook

4 weeks ago

rml13.monnaie-libre.fr/event/descobrir-la-moneda-lliure-la-g1/ ... See MoreSee Less

View on Facebook

2 months ago

2415132611851411&id=100000640884577 ... See MoreSee Less

View on Facebook

Encontro Nacional de Povos de Terreiro

👉🏿 Nesta sexta-feira (14), a mesa de conjuntura nacional e internacional, abordou elementos sobre como os povos de terreiro podem formular um processo de resistência contra os avanços do autoritarismo nos territórios.

Representantes do Brasil, Venezuela, Haiti, Estados Unidos, Uruguai, Cuba e Nigéria trocaram experiências de luta atravessadas pelo racismo institucional dos países e pelos retrocessos em políticas públicas de inclusão e aceitação dos povos de terreiro em todo o mundo – principalmente no atual contexto de ascensão de governos autoritários._

📸 Rafael Stedile
... See MoreSee Less

View on Facebook

GREVE GERAL| Milhares de manifestantes chegam ao centro de Maceió no ato da #GreveGeral
Contra a Reforma da Previdência e os cortes na educação.

#GrevePeloBrasil
#GreveGeral14J
#SextouGreveGeral
#JornadaDeLuta
... See MoreSee Less

View on Facebook

GREVE GERAL| No Tocantins o trabalhadores do MST participaram de alguns atos na Greve Geral 14J:

Cerca 800 trabalhadores se somaram ao Ato público com as Centrais Sindicais e a Frente Brasil Popular na capital, Palmas.

Outro grupo de aproximadamente 200 integrantes do MST, participaram de protestos na cidade de Augustinopolis, na região do Bico do Papagaio.

#GrevePeloBrasil
#GreveGeral14J
#SextouGreveGeral
... See MoreSee Less

View on Facebook

GREVE GERAL| Cerca de 350 pessoas realizaram uma marcha no centro de Itapeva (SP). A mobilização saiu da Praça Anchieta e seguiu para o INSS. A atividade é organizada por movimentos sociais e sindicatos e faz parte da #GreveGeral que acontece hoje em todo o Brasil.

📸 Comunicação MST/SP

#GrevePeloBrasil
#GreveGeral14J
#SextouGreveGeral
#JornadaDeLuta
... See MoreSee Less

View on Facebook

GREVE GERAL | Mais de 45 municípios se mobilizam no Rio Grande do Sul contra a reforma da Previdência e os cortes na educação.
A população realizou protestos com trancamento de rodovias, piquetes em garagens de ônibus, acampamentos, atos públicos e caminhadas.

📸Divulgação

#GrevePeloBrasil
#GreveGeral14J
#SextouGreveGeral
#JornadaDeLuta
... See MoreSee Less

View on Facebook

 

Chi siamo: Mappa a pagina intera


Lista dei feed:

https://tbcfirenzemondeggi.noblogs.org/post/category/appuntamenti/feed/
https://genuinoclandestinonurra.noblogs.org/feed/
http://www.terra-terra.it/
http://www.campiaperti.org/category/eventi-di-campi-aperti/feed/
http://www.rimaflow.it/index.php/feed/
https://terreforti.wordpress.com/
http://www.utopiesorridenti.com/feed/
https://cortocircuitoflegreo.blogspot.com/feeds/posts/default
https://genuinovalsusino.wordpress.com/category/appuntamenti/feed/
https://germogliato.noblogs.org/feed/
http://www.fuorimercato.com/attualita.feed?type=rss
https://urupia.wordpress.com/feed/

 

https://urupia.wordpress.com/feed/