Leggi il manifesto!


Strappati dal libro delle facce:

Ieri c'è stata l'udienza conoscitiva a Bologna sulla situazione sui mercati contadini presenti in città...L'udienza conoscitiva del 20 febbraio 2019 in commissione consigliare a Bologna sul destino dei mercati contadini a Bologna. ... See MoreSee Less

View on Facebook

Un altro scempio si profila all'orizzonte ... See MoreSee Less

View on Facebook

Portate il vostro ramo, costume, maschera o cappello, altrimenti ne troverete disponibili lungo il percorso.
#Dresscode: #verde e #marrone.
Il bosco che cammina vestito con i suoi colori!
... See MoreSee Less

View on Facebook

1 day ago

Notavinfo Notav

Negli ultimi 9 giorni i rilevatori di smog della città di Torino hanno registrato il superamento del limite consentito di polveri sottili Pm10 per 9 volte su 9. Una cappa di inquinamento avvolge la città e le zone limitrofe. Ma anche nelle valli non ci sono buone notizie: si registra infatti un forte deficit di neve (calcolato rispetto alla media stagionale) sotto i 1.800 metri.

Una novità? Niente affatto. La valle padana è una delle aree più inquinate del pianeta. E Torino vince il primo premio in questo triste festival dello smog. In Città Metropolitana lo sanno da anni e conoscono anche la causa: il traffico stradale che produce l’80% delle emissioni di PM10.

Individuato il problema, ora troviamo il colpevole.

Da vent’anni Torino (o meglio i suoi politici) smania di andare a Lione ad alta velocità. Mentre si perde tempo con la seconda Torino-Lione l’inquinamento cresce e i cittadini contribuenti soffocano. Giornalmente al Frejus transitano 4.800 veicoli da e per la Francia. Sulla Tangenziale di Torino passano 240.000 veicoli al giorno in tangenziale: più di 50 volte tanto, con relativo “omaggio” di emissioni inquinanti. Oggi politici come Chiamparino, promotori della seconda canna del Frejus, si scoprono ecologisti. Ma il TAV sarebbe ecologicamente conveniente soltanto con un aumento del traffico di 20 volte sulla tratta (dati TELT), una previsione semplicemente ridicola.

Negli stessi vent’anni Lione ha messo in servizio 30 km di metropolitana con la quale si muovono 740.000 persone al giorno. Oggi Torino, malgrado abbia il doppio di abitanti rispetto a Lione, ha solo 13 km di metropolitana con meno di 100.000 viaggiatori al giorno.

Con i soldi di 10 km di TAV si fanno 16 km di nuova metropolitana. Quindi tocca ai torinesi scegliere: Si TAV o No Smog?
... See MoreSee Less

View on Facebook

4 days ago

😱😱😱 ... See MoreSee Less

View on Facebook

4 days ago

Non riesco a condividervi lo screenshot però se riuscite fatelo voi direttamente pagina 153 di Televideo Rai c'è una leggerissima sputtanata per Chiamparino😱 ... See MoreSee Less

View on Facebook

4 days ago

Notavinfo Notav

‼️Nuovo rinvio dei bandi‼️
Grazie ad un pressing serrato ed un'attività tecnica senza precedenti Telt si rimangia tutto e non ha potuto lanciare i bandi per le gare utili a iniziare lo scavo del tunnel di base in Francia.
Sappiamo che la trappola è sempre pronta, infatti non molleremo un attimo, ostacolando in ogni modo l'avvio di qualsiasi progetto!

▶️Ci vediamo a Roma il 23 Marzo, avanti NOTAV!
Virano 🖕🏻
... See MoreSee Less

View on Facebook

Moussa Ba.
Morto, l'ennesimo, in uno di quei campi dove sono costretti a vivere migliaia di braccianti sfruttati, senza casa. Ancora un incendio, ancora sangue, nella tendopoli di San Ferdinando.

Moussa, ucciso in un incendio in baraccopoli e una seconda volta nel comunicato della Questura di Reggio, che lo descrivere come un delinquente. Si vuole così legittimare la morte di chi dovrebbe vivere solo per essere sfruttato, nelle campagne come nelle città. La morte di chi non conta: "solo un altro criminale".

Corpi che non contano. Ghettizzati, sfruttati, criminalizzati, uccisi: la morte di Moussa è l'ennesima morte di Stato.

Senza giustizia, nessuna pace.
... See MoreSee Less

View on Facebook

4 months ago

Coordinamento Bracciantile Saluzzese
View on Facebook

4 months ago

View on Facebook

4 months ago

View on Facebook

2 days ago

Dopo la convocazione spontanea di febbraio a cui hanno aderito più 80.000 cittadine e cittadini in tutta Italia, Firenze ha deciso di aderire anche alla manifestazione di sabato 2 marzo.
Ci ritroviamo sabato 2 marzo alle ore 14:00 in Piazza Santa Croce.
Questa volta al centro della piazza ci saranno non solo i sostenitori di un’Italia umana e aperta ma anche e soprattutto esperienze dirette di migrazione e il contributo di tutti coloro che ogni giorno danno nelle varie associazioni a vario titolo il loro piccolo e grande contributo.
L'Italia che r-Esiste - Firenze
Per condividere l’evento: www.facebook.com/events/324291454861071/?ti=as
... See MoreSee Less

View on Facebook

3 days ago

Sabato 2 marzo - giornata di scambio semi della Mercatiniera di Parma ... See MoreSee Less

View on Facebook

5 days ago

Mondeggi Bene Comune

Commentare una serata come questa con un tutto esaurito a 700 persone ed altre 300 che hanno continuato a chiamare è stato qualcosa oltre le nostre più rosee aspettative. Abbiamo scoccato una freccia 5 anni fa per fermare la svendita di un grande patrimonio pubblico, per chiedere giustizia per quei migliaia di contadini e contadine che provano a sopravvivere ad una burocrazia e a leggi che cercano di eliminarle, per costruire insieme un altro modo di fare politica ed economia.
Ci hanno chiamato folli e ingenui, abbiamo resistito per 5 anni su questa terra, lavorandoci giorno per giorno, investendoci tante energie e soldi, coscienti che poteva essere sempre l'ultimo giorno.
Oggi tutti i sostenitori di questo progetto si sono presi una bella rivincita.
Che non eravamo soli lo sapevamo da tempo, ma non pensavamo di essere così tanti.
Il 26 di Febbraio verrà presentata una mozione nel Comune di Bagno a Ripoli, in cui i consiglieri potranno votare per fermare l'asta e avere il tempo di valutare il progetto.
Un ringraziamento sentito a tutta la Casa del Popolo di Grassina e ai numerosi abitanti di Bagno a Ripoli che si sono affacciati per la prima volta al progetto di Mondeggi Bene Comune.
C'eravamo, ci siamo e ci saremo! Ancora una volta, avanti tutta!
... See MoreSee Less

View on Facebook

6 days ago

Jacopo Fo ...ecco Mondeggi! ... See MoreSee Less

View on Facebook

1 week ago

Andrés Lasso

complimenti per la cena di ieri sera, un successone. Bene! ... See MoreSee Less

View on Facebook

2 hours ago

Comune-info

TRENI, ZINGARI E POSTI AL SOLE
Il racconto di una giornata qualunque scandita dagli spostamenti con il treno suburbano, il famoso “passante” che collega l’hinterland di Milano con le zone centrali della città. Il viaggio sui binari, per chi ha occhi e cuore attenti al mondo che attraversa, magari concedendo il riposo dei giusti all’impeto di connettersi per non “perdere” tempo, può essere un’esperienza sorprendente. Può svelare in un attimo la pluralità dei percorsi umani, la diversità degli sguardi e la bellezza dei comportamenti semplici. Quelle che aspettano, dormono, sognano e imprecano intorno a noi sono persone che sembrano anonime e invece sono persone comuni, soggetti capaci di mostrarci frammenti di esistenze segnate dalle cicatrici dal pregiudizio oppure la complicità di un sorriso che vuol dire dignità. È la nostra vita che, a saperlo cogliere, regala perfino un piccolo squarcio di poesia comune-info.net/2019/02/treni-zingari-e-posti-al-sole/
... See MoreSee Less

View on Facebook

6 hours ago

Comune-info

TOMBA E DESERTO
Hanno criminalizzato le Ong e il soccorso. Hanno trasformato il Mediterraneo in un cimitero. Tuttavia, “tra il mare e la terra si è creato un ponte. Le città accoglienti riempiono le loro piazze e riuniscono i loro sindaci. Le navi della società civile si uniscono in alleanza... - scrive Alessandra Sciurba di Mediterranea - e si soccorrono a vicenda imparando a usare il diritto come strumento di tutela dei diritti..." comune-info.net/2019/02/tomba-e-deserto-mediterraneo/
... See MoreSee Less

View on Facebook

Sabato 23 febbraio i comitati veneti, i gruppi le associazioni e i singoli che si stanno mobilitando per la giustizia climatica e contro le grandi opere inutili e imposte, organizzano una giornata in Campo Santa Margherita a Venezia.
Una giornata di festa e di denuncia. Infatti vogliamo condividere con quanti più possibile il nostro piano, la nostra Piattaforma di rivendicazioni verso la Regione Veneto, frutto del lavoro comune di tutti noi.
Ci siamo messi in cammino proprio a partire da Venezia lo scorso settembre 2018 con una grande assemblea che ha lanciato un percorso nazionale che vedrà tanti scendere in piazza il prossimo 23 marzo 2019 per una marcia climatica e contro le grandi opere.
Per coloro che da anni in Veneto reclamano giustizia ambientale e sociale il 23 febbraio è un'occasione per stare insieme, far vedere cosa significa per noi dire che SIAMO ANCORA IN TEMPO per cambiare questo sistema marcio e corrotto, e non il clima, Vogliamo dire a gran voce quali sono le responsabilità della Regione Veneto, di Zaia, del sistema Galan...
Vogliamo anche essere parte dello spirito carnevalesco che si respirerà quei giorni a Venezia!
insomma.... state connessi e aspettate tutti gli aggiornamenti su allestimenti, musica, spettacoli e cibo che ci saranno il 23 febbraio!
#siamoancoraintempo
#systemchangenotclimatechange
#nograndiopere
... See MoreSee Less

View on Facebook

Dall’Estero

1 day ago

UIKI Onlus

Un appello urgente agli accademici, agli intellettuali e ai filosofi internazionali

Cari amici e colleghi,

Cari accademici, intellettuali e filosofi,
Scrivo dallo sciopero della fame curdo a Strasburgo per chiedere il ​​vostro sostegno nella nostra richiesta che il leader curdo, Abdullah Ocalan, detenuto in isolamento negli ultimi vent'anni, abbia i suoi diritti umani fondamentali.
Sono un cittadino irlandese, e con altri 13 attivisti politici, tra cui un avvocato, un ex parlamentare, un politico, un intellettuale e un giornalista, sono a Strasburgo per uno sciopero della fame a tempo indeterminato iniziato il 17 dicembre. Abbiamo deciso di essere qui perché questa è la sede del Consiglio d'Europa. Ora ci sono oltre 300 curdi in sciopero della fame a tempo indeterminato in diversi luoghi, molti dei quali prigionieri politici in Turchia. Questa forma di dissenso ha avuto inizio con il deputato in carcere, Leyla Guven, il 7 novembre. Lo scopo della nostra azione è porre fine all'isolamento inumano che lo Stato turco ha imposto ad Ocalan. Chiediamo che gli venga concesso il diritto a visite regolari da parte dei suoi familiari e avvocati, come richiesto dalla legge internazionale sui diritti umani e dalla costituzione della Turchia.
Ocalan non è un normale prigioniero politico. Innanzitutto, è una figura politica venerata da milioni di curdi come loro legittimo leader; ha dedicato la sua vita all'emancipazione curda dal brutale colonialismo interno praticato da Turchia, Iran, Iraq e Siria. Secondo, è un teorico politico la cui filosofia ha dato forma a ciò che vediamo ora nella Siria settentrionale (Rojava); una società democratica, multiculturale e femminista che è stata ammirata dalle forze progressiste di tutto il mondo. In terzo luogo, è stato il politico più vocale in Turchia a sollecitare la pace e una soluzione democratica al conflitto kurdo. Silenziare una figura politica come Ocalan significa mettere a tacere la voce più vitale per la pace in Turchia.

Mi potresti giustamente chiedere “perché metteresti la tua vita in pericolo per lui”? La risposta è semplice: l'indifferenza dell'Europa nei confronti della questione curda in generale e del caso di Ocalan in particolare, non ci ha lasciato alternative. I continui fallimenti delle istituzioni europee, come il Comitato per la Prevenzione della Tortura e il Consiglio d'Europa, di adempiere ai propri doveri ci costringono, in quanto cittadini europei, a intraprendere questo corso fatale. La loro incapacità di agire indica una crisi di democrazia e la perdita di valori umani e saranno responsabili di ogni fatalità. In definitiva, le istituzioni europee devono fare molto di più che sostenere la nostra semplice domanda, ma ciò che chiediamo dovrebbe essere un primo passo pratico e raggiungibile.

Finché la nostra richiesta non verrà soddisfatta, non porremo fine al nostro sciopero. La prospettiva della morte non ci spaventa, continueremo con la nostra protesta. Comprendiamo che noi, come esseri umani, siamo responsabili per il mondo in cui viviamo. Noi, insieme, abbiamo il potere di decidere a cosa assomigli quel mondo. Scegliamo di non accettare il ritiro globale dalla democrazia. Scegliamo di respingere il silenzio assordante e l'indifferenza verso la disumanità.

Come giovane filosofo politico istruito al University College di Dublino (UCD), e in nome di oltre 300 scioperanti della fame, vi invito a sollecitare le istituzioni europee a sentire la chiamata dei loro cittadini - che potrebbero perire in qualsiasi momento a Strasburgo - e adempiere alle proprie responsabilità, stabilite nella Convenzione Europea sui diritti umani, per contribuire a rimuovere l'isolamento imposto ad Ocalan prima che sia troppo tardi.

Kardo Bokanî
Strasburgo
18 febbraio 2019


Kardo Bokanî ha conseguito il dottorato di ricerca in filosofia politica presso l'University College di Dublino (UCD), dove ha insegnato per tre anni. Le sue pubblicazioni principali includono:
· [Il caso curdo, un caso eccezionale] دۆزی دهگمهن, دۆزی كورد, 2016
· Comunicazione sociale e mobilitazione politica curda in Turchia, 2017
... See MoreSee Less

View on Facebook

11 hours ago

Enlace Zapatista

El #RincónZapatista y la #CafeteríaComandantaRamona invitan A la presentación musical de Ceiba soul

ow.ly/9nfD30nNWtI

La cita es en:
Zapotecos # 7, Col. Obrera
metros Isabel la Católica o Doctores
Sábado 23, 5pm. Entrada Libre
Cómo llegar: bit.ly/2yWOAWr
... See MoreSee Less

View on Facebook

4 days ago

Enlace Zapatista

Este sábado 23 de febrero a partir de las 5 de la tarde #CeibaSoul en el #RincónZapatista y la #CafeteríaComandantaRamona ENTRADA LIBRE bit.ly/2X9JX5v ... See MoreSee Less

View on Facebook

1 month ago

Que mejor idea para promocionar tu producto o servicio que un anuncio hecho con DIBUJOS ANIMADOS. ¿Teneis un proyecto de cooperativa y quereis daros a conocer? ¿Quizás un gupo de rock o de rap y necesitais un videoclip? ¿Quizás un periódico o revista? Como vereis las posibilidades son ilimitadas.

Podeis comentarme sobre lo que querais en la siguiente direccion de correo electronico:

elbelloteroylamanya@hotmail.com

Que mejor idea para promocionar tu producto o servicio que un anuncio hecho con DIBUJOS ANIMADOS. ¿Teneis un proyecto de cooperativa y quereis daros a conoce...
... See MoreSee Less

View on Facebook

2 months ago

Aquest proper dijous, des del col·lectiu Art de Trobada organitzarem una sessió d'acollida per la gent interessada en el nostre projecte.

Si ens vols conèixer i participar en les activitats artístiques que preparem, passa el proper dijous per Can Capablanca (C/ Comte Jofre, 30, Sabadell) i t'informarem. Estarem a la sala gran, al primer pis.

També parlarem d'altres projectes afins al nostre, com les Ecoxarxes, amb les quals es fomenta la solidaritat i l'agroecologia.

T'hi esperem amb moltes ganes!! Confirma la teva assistència a artdetrobada@gmail.com

Visita el nostre blog:
artrobada.blogspot.com/
... See MoreSee Less

View on Facebook

#AgroecologiaÉOCaminho | UNIDADE PEDAGÓGICA DE AGROECOLOGIA.

✊ A Unidade Pedagógica de Agroecologia, organizaao pelo MST , no acampamento Edson Nogueira, em Macaé (RJ), é uma conquista das famílias Sem Terra. A criação da unidade foi aprovada este ano pela Câmara de Vereadores de Macaé.

🎥 Assista o vídeo produzido pela Brigada Audiovisual Eduardo Coutinho (BAEC), contando um pouco mais sobre essa experiência.
... See MoreSee Less

View on Facebook

#AgroecologiaÉoCaminho | Caetano Veloso recebeu uma cesta com produtos da Reforma Agrária, durante um encontro com dirigentes do MST, o Deputado Federal Valmir Assunção Lula da Silva e a Dra. Fabya Reis, Secretária de Promoção da Igualdade Racial da Bahia.

Durante o encontro debateram sobre cultura, conjuntura nacional, Reforma Agrária Popular, agroecologia e alimentação saudável.
... See MoreSee Less

View on Facebook

 

Chi siamo: Mappa a pagina intera


Lista dei feed:

https://tbcfirenzemondeggi.noblogs.org/post/category/appuntamenti/feed/
https://genuinoclandestinonurra.noblogs.org/feed/
http://www.terra-terra.it/
http://www.campiaperti.org/category/eventi-di-campi-aperti/feed/
http://www.rimaflow.it/index.php/feed/
https://terreforti.wordpress.com/
http://www.utopiesorridenti.com/feed/
https://cortocircuitoflegreo.blogspot.com/feeds/posts/default
https://genuinovalsusino.wordpress.com/category/appuntamenti/feed/
https://germogliato.noblogs.org/feed/
http://www.fuorimercato.com/attualita.feed?type=rss
https://urupia.wordpress.com/feed/

 

https://urupia.wordpress.com/feed/