Di recente la corte europea di giustizia ha emesso una sentenza importantissima che equipara le nuove tecniche di genome editing (oggetto di finanziamento da parte del governo l’anno passato, in barba a tutte le dichiarazioni anti-OGM) alle tecnologie, meno raffinate ma ormai tristemente diffuse, di modifica genetica.

Qui di seguito, il commento di C.M. Modonesi, socio ISDE, che ringraziamo, pubblicato sulla rivista Sanità del Sole 24 ore sulla importantissima sentenza.

Sulla salute non si scherza e, a questo fine, i giochi di parole usati per confondere le carte e le idee della gente e far passare come innocue tecniche discutibili che come fine ultimo perseguono il controllo sulla filiera produttiva.

sentenza europea ogm

(grazie a MirkoBusto per l’immagine “rubata”)

http://www.campiaperti.org/wp-content/uploads/2018/08/ogm-prodotti.jpghttp://www.campiaperti.org/wp-content/uploads/2018/08/ogm-prodotti-150x150.jpgPpp p(---)Primo PianoDi recente la corte europea di giustizia ha emesso una sentenza importantissima che equipara le nuove tecniche di genome editing (oggetto di finanziamento da parte del governo l'anno passato, in barba a tutte le dichiarazioni anti-OGM) alle tecnologie, meno raffinate ma ormai tristemente diffuse, di modifica genetica. Qui di seguito,...agricoltura biologica e mercati contadini atuogestiti